Loading...
Vi aspettiamo dal 16 al 21 febbraio 2023

Grazie a arrivederci al 2020

Si è chiusa da poche ore l’edizione 2019 dello Storico Carnevale di Ivrea, un’edizione caratterizzata da una grandissima affluenza di pubblico non solo nella giornata di domenica 3 marzo (quasi 20.000 biglietti venduti) ma anche nelle giornate di lunedì e martedì, per un totale manifestazione di circa 100.000 spettatori. Un popolo festoso ha partecipato a tutti gli eventi in calendario fino alla chiusura di ieri sera con un fiume di persone che ha percorso le vie del centro cittadino prima per gli abbruciamenti degli scarli e infine per la marcia funebre e il saluto tradizionale in Piazza Ottinetti (arvèdze a giòbia ‘n bot).

La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea desidera ringraziare sentitamente tutta la popolazione che ha partecipato e contribuito con entusiasmo a questo successo. Un ringraziamento ancor più sentito a tutte le persone che a diverso titolo hanno partecipato alla realizzazione e allo svolgimento della manifestazione: personaggi, volontari, operatori, collaboratori, componenti, aranceri, forze dell'ordine e Croce Rossa, pronto soccorso, istituzioni e amministrazione comunale.

I cittadini eporediesi hanno accolto con spirito collaborativo le disposizioni in tema di sicurezza e hanno accettato qualche piccolo disagio nell’interesse comune di mantenere una festa complessa che continua a rinnovarsi pur nel solco della tradizione. Un caloroso ringraziamento a tutti coloro che, con grande generosità e ospitalità, anche quest’anno hanno messo a disposizione attività commerciali, case e balconi per gli imbandieramenti, le protezioni, le Alzate degli Abbà, le postazioni per assistere alla Battaglia.

L’appoggio e il supporto dell’Amministrazione della città di Ivrea sono fondamentali per lo svolgersi della manifestazione, per questo un ringraziamento particolare va al primo cittadino Dott. Stefano Sertoli, al suo primo Carnevale in questa veste, e alla giunta in rappresentanza di tutti. Un grazie a tutte le forze dell’ordine e agli operatori di Croce Rossa e Pronto Soccorso dislocati in vari punti della città, pronti a intervenire all’istante. Un ringraziamento alle Componenti. Ciascuna a suo modo e con le proprie peculiarità lavora da sempre affinché la festa si possa ripetere ogni anno.

Sono da ricordare inoltre tutti i Personaggi e i figuranti del Corteo Storico che con la loro passione hanno contribuito al rispetto dei valori di identità e storicità della manifestazione stessa.

Un ringraziamento ai commercianti che hanno appoggiato la Fondazione così come riconoscenza va a sponsor e partner che a vario titolo hanno creduto e sostenuto il Carnevale: il loro è certamente un apporto fondamentale e vitale per la manifestazione. Un ringraziamento al team di GAe engineering e a tutte le forze messe in campo da loro prima e durante la manifestazione.

Più che un ringraziamento va infine a Gianluca Actis Perino, responsabile organizzativo e Marco Adriano, responsabile storico-artistico.

«Ringrazio tutti per l’impegno e la passione dimostrata. È stata un’edizione di successo non solo dal punto di vista dei numeri ma soprattutto per il calore delle persone. Moltissima gente ha partecipato, non solo eporediesi ma anche visitatori da altre città e regioni. Il sole che ha caratterizzato queste giornate ha scaldato il pubblico che ha vissuto con passione ogni evento. Ringrazio la Vezzosa Mugnaia Federica Ranieri e il Generale Vincenzo Ceratti che hanno dimostrato una grandissima empatia e sensibilità verso il pubblico. Due persone che hanno non solo interpretato con passione il ruolo ma che si sono dimostrati molto umani e profondamente legati al Carnevale. E naturalmente un pensiero anche per Davide Diane e Moreno Lacchio per aver interpretato con dedizione per il secondo anno i ruoli di cerimoniere della festa e di Podestà. Cito loro in luogo di tutti naturalmente. Ringrazio infine i membri del CDA Roberto Panetti, Marina Zannini, Marco Boni e Paolo Cafasso. Il nostro Carnevale ha dimostrato di essere, anche dal punto di vista dell’impatto mediatico e social, un evento che ha superato la dimensione locale ed è pronto per fare un passo avanti. Lavoreremo tutti con passione e impegno in questa direzione. Grazie a chi vi ha partecipato a vario titolo». Queste le parole del Presidente Piero Gillardi.

Arrivederci al 6 gennaio 2020. Evviva il Carnevale!

Foto di Franco Marino  

ARCHIVIO NEWS

Iscriviti alla Newsletter