Loading...
Arrivederci al 6 gennaio

Le Componenti al centro

Ivrea – Lunedì 6 novembre, presso la sede del Circolo Ufficiali Stato Maggiore, il nuovo CdA della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea ha incontrato i rappresentanti delle Componenti. Un passaggio, formalmente il primo, che ha un forte valore simbolico e programmatico per il Consiglio appena insediato. L’obiettivo dell’incontro, infatti, non era semplicemente quello di presentare la nuova squadra che guiderà il Carnevale nei prossimi 3 anni, ma anche quello di rinsaldare il legame con le Componenti che il neo Presidente Alberto Alma ritiene indissolubile ed essenziale per la buona riuscita della festa.

“L’obiettivo di questo CdA per i prossimi anni è quello di rimettere al centro le Componenti, vere protagoniste della nostra manifestazione. Per questo ci prendiamo l’impegno di accogliere le istanze di tutti, senza lasciare indietro nessuno, costruendo insieme un progetto di Carnevale in pieno spirito di collaborazione e sinergia. Il CdA ha bisogno del contributo di tutti, in particolare di coloro che dal di dentro si impegnano ogni giorno per la buona riuscita di un evento che è patrimonio di ciascuno di noi”. Queste le prime parole di Alberto Alma che per oltre mezz’ora ha parlato a braccio nella sede del Circolo Ufficiali Stato Maggiore, che ha ospitato questa prima uscita pubblica del CdA. “Ci teniamo in particolare ad andare oltre il paradigma per il quale nel nostro Carnevale ci sarebbero due anime, ossia la battaglia delle arance e il Corteo Storico. In realtà anche la battaglia e gli aranceri sono parte integrante della nostra storia, con l’arancia che ha smesso di essere un semplice frutto già attorno alla metà dell’Ottocento, persino prima dell’ingresso della Mugnaia nel Cerimoniale. Per il resto il primo impegno sarà quello di completare il restauro e riparare il cocchio della Vezzosa Mugnaia, purtroppo gravemente danneggiato al termine della passata edizione. Nelle prossime settimane attraverso i canali ufficiali del Carnevale vi terremo costantemente informati sullo stato dell’avanzamento dei lavori. Il cocchio è uno dei simboli più iconici della nostra festa ed è nostro compito valorizzarlo al meglio”.

Nel finale hanno preso parola anche gli altri membri del CdA: Giampiero Frigo, con delega alla parte Storica (cui si affiancherà Davide Borla), Franco Rosso, con delega alla Sicurezza e alla Pianificazione, Fabio Vaccarono, che si occuperà di marketing e comunicazione e, infine la vice-presidente Emilia Sabolo, che gestirà il bilancio.    

 

ARCHIVIO NEWS

Iscriviti alla Newsletter